Castello di Torre Alfina

Via Monaldeschi della Cervara, 1 - 1021 Torre Alfina - Viterbo   vedi mappa - contatti
Situato nel territorio del comune di Acquapendente, in provincia di Viterbo, il Castello di Torre Altafina nasce nell’alto medioevo sulle vestigia di una torre di avvistamento preesistente. Dimora nel corso dei secoli dei signori di turno, con l’unità d’Italia passa al Comune di Acquapendente. Il Castello si offre ai propri ospiti come prestigiosa dimora storica da affittare per soggiorni di grande fascino o per eventi dalla magia unica, avvolti dall’antico splendore degli ampi saloni interni.

Castello di Torre Alfina Storia

Le origini del Castello di Torre Alfina sfuggono alle memorie storiografiche, ma la posizione strategica a guardia di importanti vie di transito che fin dall’antichità attraversano il territorio, ne indica la funzione difensiva in un sistema a protezione di Orvieto. I primi documenti certi risalgono al XIII secolo, periodo in cui la storia del complesso si intreccia con quella dei Monaldeschi della Cervara, celebre uomo d’armi, a cui si deve l’iniziativa di convertire l’antica struttura fortificata in elegante residenza nobiliare. Ad Ippolito Scalza si devono gli interventi d’architettura e scultorei mentre a Cesare Nebbia le decorazioni pittoriche. Dopo esser passato nelle proprietà dei Bourbon del Monte, il Castello passa al banchiere Edoardo Cahen che interviene con un restauro totale del palazzo, occultando l’originale aspetto medievale con quello neogotico, stile più in voga nel periodo. I lavori di restauro furono completati dal figlio Teofilo Rodolfo, che vi soggiornò fino alla promulgazione delle leggi razziali, quando fu costretto ad abbandonare l’Italia.

Tutto attorno al borgo e al suo castello regna il Bosco del Sasseto, una foresta mista di latifoglie ricca di alberi secolari. Chiamato da National Geographic “Bosco di Biancaneve” o “Bosco delle Fate” era un tempo una selva oscura e incolta e venne trasformato a fine ‘800 dal marchese Cohen.

La cornice che si presenta agli ospiti del castello è di grande suggestione: ampi spazi all’aperto con giardini all’italiana che si affacciano sulla campagna protetti da mura fortificate garantiscono grande fascino e al contempo una privacy assoluta. All’interno i saloni interni, in grado di accogliere fino a 400 persone, sono arredati con pregiati mobili d’epoca e decorati da marmi, stucchi e affreschi. Una location perfetta per matrimoni ed eventi in grande stile, dove storia millenaria e antiche tradizioni si fondono perfettamente.

Aperto per visite guidate, il Castello di Torre Alfina offre inoltre l’opportunità di essere affittato per trascorre un soggiorno immersi nella storia e venire serviti e riveriti da staff professionale e qualificato per soddisfare ogni esigenza.

Castello di Torre Alfina

Epoca
  • Medioevo
Dove
  • Italia, Viterbo
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Castello di Torre Alfina
  Via Monaldeschi della Cervara, 1 - 1021 Torre Alfina
  +39 0763 968009
  www.castellotorrealfina.com

Castello di Torre Alfina
Servizi offerti

Affitto per Cerimonie / Convegni Affitto per Cerimonie / Convegni
Bed&Breakfast o Appartamenti in affitto Bed&Breakfast o Appartamenti in affitto
Chiesa (celebrazione riti) Chiesa (celebrazione riti)
Parco / Labirinto / Laghetto Parco / Labirinto / Laghetto

Castello di Torre Alfina Dove

Castello di Torre Alfina
Nelle vicinanze

E' tua questa struttura? Contattaci