Villa Reale di Monza

Viale Brianza, 1 - 20900 Monza - Amstetten   Monza   vedi mappa - contatti
La Villa Reale di Monza, chiamata anche Reggia di Monza, è un grande palazzo in stile neoclassico realizzato a Monza dagli Asburgo - quale residenza privata - durante la dominazione austriaca del XVIII secolo. Diventato residenza del viceré con il Regno d'Italia Napoleonico, perde sempre di più tale funzione durante il Regno d'Italia dei Savoia, ultimi Reali ad utilizzarlo. Attualmente ospita mostre, esposizioni e in un'ala anche il Liceo artistico di Monza.

Villa Reale di Monza Storia

La Villa è stata costruita per volontà dell’imperatrice Maria Teresa d’Austria tra il 1777 e il 1780 come residenza estiva per il figlio Ferdinando d’Asburgo, governatore generale della Lombardia austriaca.

Il sito, adagiato ai piedi dei colli brianzoli, fu scelto anche per la sua bellezza, per la sua vicinanza a Monza e per la posizione, strategicamente importante, lungo la direttrice Milano-Vienna. Il lauto investimento previsto per la sua realizzazione fece  sì che la casa di campagna voluta dal governatore venisse sostituita da una reggia vera e propria.

L’architetto Piermarini progettò un edificio a “U”, in stile neoclassico, secondo la sobria tradizione tipologica della villa lombarda, ma ispirato al fasto e alla grandiosità della reggia di Caserta, alla cui realizzazione aveva partecipato come allievo del Vanvitelli. Al corpo centrale di rappresentanza si aggiunsero due ali laterali per le stanze padronali e degli ospiti, e altre due sezioni perpendicolari alla parte principale, destinate alla servitù, alle stalle e agli attrezzi, per un totale di quasi settecento stanze.

Il 1900 per la Villa Reale di Monza è il secolo in cui inizia il suo crescente abbandono, causa del decadimento in cui versa oggi gran parte del patrimonio. Oltre all’uso improprio e degradante  degli spazi della Villa durante le due guerre mondiali, il XX secolo è stato anche tempo di diverse installazioni ed esposizioni artistiche che hanno in vario modo contribuito a danneggiare molte parti della Reggia.

La fine degli anni Novanta vede alcuni passi importanti per il recupero della Villa: nel 1996 avviene la cessione gratuita di gran parte del compendio ai Comuni di Milano e Monza e con il contestuale mantenimento in proprietà al Demanio dello Stato dell’avancorpo – un tempo utilizzato come cavallerizza – dell’ala sud e dell’Appartamento della regina. Sono questi gli anni in cui comincia il progetto di recupero di alcuni dei principali palazzi di Milano come Palazzo Reale e Villa Reale e della Reggia di Monza.

Le straordinarie sale di rappresentanza della Villa Reale, si aprono al mondo degli eventi privati, facendo rivere nelle sale lo sfarzo di un tempo.


Villa Reale di Monza

Epoca
  • Settecento
Dove
  • Italia, Amstetten
  • Italia, Monza
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Villa Reale di Monza
Servizi offerti

Affitto per Cerimonie / Convegni Affitto per Cerimonie / Convegni
Museo/Monumento Museo/Monumento

Villa Reale di Monza Dove

E' tua questa struttura? Contattaci