Abbazia di Morimondo

Piazza Municipio, 6 - 20081 Morimondo - Milano   vedi mappa - contatti
L'abbazia di Morimondo è un'abbazia cistercense sita a pochi chilometri da Milano, in località Morimondo, ai confini con il territorio di Pavia.

Abbazia di Morimondo Storia

L'abbazia di Morimondo venne fondata nel 1134 da monaci provenienti dalla casa madre di Morimond in Francia e fu la prima abbazia cistercense costruita in Lombardia. Nei primi anni la comunità ebbe una progressiva espansione nel numero delle vocazioni, tanto che in breve furono fondate due abbazie: ad Acquafredda presso Como nel 1153 e a Casalvolone presso Novara nel 1169.

L'edificazione della chiesa fu iniziata nel 1182, ritardata rispetto all'edificazione del monastero a causa di controversie con la pieve di Casorate, e terminata nel 1296. Nel 1237 e nel 1245 per le incursioni delle truppe imperiali pavesi, che saccheggiarono il monastero riducendolo ai minimi termini, i lavori di costruzione dovettero subire lunghe interruzioni probabilmente di alcuni anni. Nel 1314 subisce un saccheggio mentre nel 1450, così come tute le abbazie, sotto il cardinale Giovanni Visconti, viene trasformata in commenda. a gli abati commendatari più insigni va ricordato il cardinale Giovanni de' Medici (futuro La soppressione, avvenuta il 31 maggio 1798 sulla scia della Rivoluzione francese, pose fine alla presenza dei monaci cistercensi e causò la totale dispersione del patrimonio codicologico.), che nel 1499, prendendo a cuore la riforma della vita spirituale di Morimondo inviò dall'abbazia cistercense di Settimo Fiorentino otto monaci per rivitalizzare la vita monastica.

La soppressione, avvenuta il 31 maggio 1798 sulla scia della Rivoluzione francese, pose fine alla presenza dei monaci cistercensi e causò la totale dispersione del ricchissimopatrimonio codicologico. Dal 1805 al 1950 la vita religiosa venne animata da sacerdoti ambrosiani. Nel 1941 l’arcivescovo di Milano, il beato cardinale Ildefonso Schuster, in visita pastorale all'abbazia, constatatone lo stato di abbandono, volle riportare nel cenobio la vita religiosa.

Nel 1991 il cardinale Carlo Maria Martini affidò alla Congregazione dei Servi del Cuore Immacolato di Maria la cura pastorale della parrocchia con un nuovo invito a rilanciare l'abbazia di Morimondo come centro di spiritualità e di iniziative pastorali venendo poi seguita dalla costituzione, nel 1993 dalla Fondazione Abbatia Sancte Marie de Morimundo, a cui segue un rilancio del patrimonio spirituale e culturale dell’abbazia.

Particolarità dell’abbazia è il suo sviluppo su quattro piani, sfruttando un terrazzamento ricavato dal terreno. L'intera struttura, rimasta pressoché invariata, comprende la chiesa, il chiostro, la sala capitolare, le celle dei monaci, il refettorio e lo scriptorium.

La visita guidata porterà alla scoperta dell'intero complesso abbaziale, snodandosi tra l''interno della chiesa, dove si potranno ammirare affreschi quattrocenteschi e cinquecenteschi, gli arredi liturgici come l'acquasantiera del XIV secolo e soprattutto il magnifico coro ligneo intarsiato del Cinquecento, il chiostro e i locali destinati alla vita monastica.

Un'occasione per scoprire le origini dell'architettura gotica e immergersi nella vita quotidiana di coloro che furono gli abitanti e i custodi di questo splendido complesso, dove si fondono alla perfezione storia arte e religione.

Abbazia di Morimondo

Epoca
  • Medioevo
Dove
  • Italia, Milano
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Abbazia di Morimondo
  Piazza Municipio, 6 - 20081 Morimondo
  +39 02 94961919
  www.abbaziamorimondo.it

Abbazia di Morimondo
Servizi offerti

Museo/Monumento Museo/Monumento

Abbazia di Morimondo Dove

E' tua questa struttura? Contattaci