Personaggio storico Napoleone Bonaparte

Nato nel: 1769  - Deceduto nel: 1821

Napoleone Bonaparte , Condottiero, Statista, Imperatore dei francesi e Re d'Italia, nacque ad Ajaccio in Corsica il 15 agosto 1769.

Appartenente alla piccola nobiltà provinciale corsa, studiò nel collegio di Autun, poi indirizzato dal padre avvocato alla carriera militare studiò nel collegio militare di Brienne e, dopo i 15 anni, alla scuola militare di Parigi, ottenendo il grado di sottotenente di artiglieria un anno dopo.

La Francia sta affrontando le insurezioni della Rivoluzione Francese ed i meriti di Napolene Bonaparte sono tali che nel 1791 viene nominato comandante di battaglione nella Guardia Nazionale di Ajaccio ed in seguito, distintosi nell'assedio di Tolone, occupata dagli inglesi viene nominato Generale di Brigata nell'ottobre del 1793. 

Fervido sostenitore della causa giacobina e legato al gruppo di Robespierre, venne arrestato, dopo il colpo di stato del termidoro, radiato dall'esercito e reintegrato nei gradi quando Barras gli affidò il compito di reprimere il colpo di stato realista del 13 vendemmiaio 1795. 

Avuto il 2 marzo 1796 il comando dell'Armata in Italia, con il compito di impegnare le forze austro-piemontesi, alleggerendo in tal modo il fronte tedesco, conseguì parecchie vittorie, fino alla Pace di Campoformio, consolidando ulteriormente la sua posizione. 

Dotato di un temperamento emotivo ed inquieto, desideroso di potere, dotato di uno spiccato senso dell'opportunità, forte del prestigio conquistato sul campo, nel settembre del 1797 aiutò il Direttorio ad eliminare dalle assemblee alcuni membri compiendo un vero e proprio colpo di stato (il Coup d'etat di Fruttidoro) ed impose una determinata linea diplomatica che pesò sull'assetto istituzionale dei territori conquistati. 

Nel 1798 gli fu affidata la spedizione in Egitto, destinata a tagliare i collegamenti dell'Inghilterra con l'India e gli altri suoi possedimenti d'oltremare. 

All'inizio fu una campagna vittoriosa, Napoleone Bonaparte conquistòin giugno l'isola di Malta, in luglio Alessandria d'Egitto e cominciò ad avanzare verso la Siria, ma queste vittorie furono vanificata dalla distruzione, in agosto, della flotta francese ad opera dell'ammiraglio inglese Nelson nella baia di Abukir. 

Per colmo di sfortuna, l'esercito francese fu colpito dalla peste nel maggio 1799 e Napoleone, costretto ad abbandonare l'Egitto, salpò da Alessandria in agosto, riuscendo a malapena a sfuggire alla sorveglianza della flotta inglese ed a sbarcare in Francia, mentre il paese era sotto la minaccia dell'invasione.

Il diciotto brumaio Napoleone, facendo ricorso all'esercito, instaurò una dittatura militare che, attraverso una riforma costituzionale, affidava il potere a tre Consoli, di cui il primo era lui stesso . 

Quando fu eletto Primo Console, Napoleone aveva solo 30 anni e gestiva un potere enorme: costrinse alla pace prima l'Austria nel 1801 e l'Inghilterra nel 1802 e poi si dedicò alla riorganizzazione interna della Francia. 

Fautore di una riorganizzazione dello stato fondata su un forte potere esecutivo e sull'accentramento amministrativo, Napoleone Bonaparte sottopose l'intero territorio francese al controllo del governo centrale tramite l'azione dei prefetti e dei sindaci che erano di nomina governativa. 

Realizzò una grande riorganizzazione degli ordinamenti legislativi e diede grande importanza al Codice Civile che, estese a tutti gli Stati annessi o vassalli, sancendo i principi della libertà individuale, dell'uguaglianza giuridica e della proprietà privata.

Grande riformatore, Napoleone istituì la Banca di Francia per liberare lo stato dalla dipendenza dai banchieri privati; per favorire la pace sociale amnistiò i fuorusciti monarchici disposti a giurare fedeltà al regime e, per soddisfare le aspettative dei cattolici, stipulò nel 1801 un concordato con la Santa Sede, riconoscendo il cattolicesimo come religione della maggior parte dei francesi. 

La politica estera perseguita da Napoleone Bonaparte gli consentì, con la forza delle armi (guerre napoleoniche), di riorganizzare temporaneamente l'Europa centroccidentale in modo conforme agli interessi francesi, introducendo profonde riforme negli assetti istituzionali e sociali dei paesi assoggettati. 

Nel 1804 fu incoronato, dal Papa, Imperatore dei francesi, a Parigi, nella Chiesa di Notre Dame e, l'anno dopo, si proclamò Re d'Italia.

Negli anni seguenti una lunga serie di vittorie gli permise di frantumare la terza coalizione, formata da Gran Bretagna, Austria e Russia e nel 1810, preoccupato di lasciare una discendenza, Napoleone sposò Marie Louise d'Austria che gli diede un figlio, Napoleone II. 

Nel 1812 Gran Bretagna, Russia e Svezia si allearono ad altre nazioni, dando vita alla quarta coalizione e nel tentativo abbatterla, Napoleone tentò l'invasione della Russia con 600.000 uomini, la "Grande Armata", invasione che si trasformò in una sconfitta che costò la vita di 500.000 uomini. 

Le nazioni coalizzate invasero la Francia indifesa, il 4 marzo 1814 Parigi venne occupata dalle truppe nemiche, il il 6 aprile Napoleone è costretto ad abdicare in favore di suo figlio e poi a rinunciare alla totalità dei suoi poteri andando in esilio all'isola d'Elba il 7 luglio dello stesso anno. 

Durante il suo esilio, Austriaci, Prussiani, Inglesi e Russi, nel corso del Congresso di Vienna, si divisero quello che fu il Grande Impero di Napoleone Bonaparte che, nel marzo 1815, fuggi dalla prigionia e sbarcò in Francia, riorganizzò un esercito, sognando di riconquistare il potere, ma, dopo "cento giorni", il 18 giugno 1815 lo aspettava la disfatta sui campi di Waterloo . 

Confinato nella lontana Isola di Sant'Elena, Napoleone Bonaparte morì a Longwood, sotto la sorveglianza degli inglesi, il 5 Maggio 1821.

Napoleone Bonaparte Dove ha soggiornato

Castello di San Giuseppe

 Località Castello San Giuseppe,, SNC - 10010 Chiaverano di Ivrea - Torino
Castello

Il Castello di San Giuseppe a Chiaverano è un’antica dimora seicentesca situata in un suggestivo anfiteatro morenico circondato da piccoli laghi. Oggi è questa splendida location è adibita ad... vedi

Servizi offerti

Hotel, Ristorante

Epoca
Seicento

Dove
Italia, Torino

Forte Bard

 Bard, SNC - 11020 Bard - Aosta
Castello

Imponente opera fortificata, eretta all’imbocco della Valle d’Aosta, occupa un intero sperone di roccia dominante il borgo di Bard. L’attuale edificio venne ricostruito tra il 1830 e il 1838... vedi

Servizi offerti

Affitto per Cerimonie / Convegni, Hotel, Ristorante

Epoca
Ottocento

Dove
Italia, Aosta

Locanda Punta San Vigilio

 Punta San Virgilio, snc - 37016 Garda - Verona
Borgo Storico & Albergo Diffuso, Palazzo

Locanda cinquecentesca con taverna e porticciolo è tra gli alberghi più antichi d’Italia. Da sempre meta di visitatori illustri, è situata nel luogo più incantevole del Lago di Garda, protesa... vedi

Servizi offerti

Affitto per Cerimonie / Convegni, Bar / Caffè, Hotel, Ristorante

Epoca
Cinquecento
Ottocento

Dove
Italia, Verona

Palazzina di Caccia Stupinigi

 Piazza Principe Amedeo, 7 - 10042 Stupinigi - Torino
Castello

La Palazzina di Caccia di Stupinigi fa parte del circuito delle Residenze Sabaude in Piemonte, sito seriale proclamato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Progettata da Filippo Juvarra nel 1729... vedi

Servizi offerti

Museo/Monumento, Parco / Labirinto / Laghetto

Epoca
Settecento

Dove
Italia, Torino

Villa Olmo

 Via Cantoni, 1 - 22100 Como - Como
Palazzo

Villa Olmo è la più celebre e sontuosa tra le dimore storiche comasche. Il gigantesco albero che diede il nome alla villa non esiste più, ma il giardino all’italiana sul davanti ed il parco... vedi

Servizi offerti

Parco / Labirinto / Laghetto

Epoca
Settecento

Dove
Italia, Como

Villa Pisani

 Via Doge Pisani, 7 - 30039 Stra - Venezia
Palazzo

Villa Pisani, detta anche la Nazionale, è uno dei più celebri esempi di villa veneta della Riviera del Brenta; sorge a Stra, in provincia di Venezia, e si affaccia sul Naviglio del Brenta. È... vedi

Servizi offerti

Museo/Monumento, Parco / Labirinto / Laghetto

Epoca
Settecento

Dove
Italia, Venezia

Villa Pliniana

 Via Cesare Poggi, 29 - 22020 Torno - Como
Palazzo

Villa Pliniana si affaccia sul lago in un’insenatura isolata in prossimità del centro abitato del paese di Torno. La facciata è scandita da quattro ordini di finestre; quelle del piano nobile... vedi

Servizi offerti

Bed&Breakfast o Appartamenti in affitto, Centro Benessere / SPA

Epoca
Cinquecento
Storia Antica

Dove
Italia, Como