Schloss Grubhof

St. Martin bei Lofer, 2 - 5092 St. Martin bei Lofer - Zell am See   vedi mappa - contatti
Lo Schloss Grubhof si trova nel comune di St. Martin bei Lofer, nel distretto di Zell am See, nella provincia di Salisburgo. Il castello ricorda la costruzione di una villa di epoca guglielmina, continuando al giorno d'oggi a mantenere l'aspetto medievale ricevuto alla fine del XIX secolo.

Schloss Grubhof Storia


Intorno al 1300 il fondo fu menzionato a Grub nel Louer come feudo arcivescovile; come proprietario apparve un Gebhard von Velben. Dal 1325 la famiglia fu chiamata Grueber qui. Ad Heinrich Grueber seguì suo figlio Jakob e su questo Ulrich Grueber . Il successivo di questa serie fu Nicolas Grueber  e dopo di lui Hans Gruber. La sua vedova Katrein Payrin vendette la sua mezza quota a suo cognato Conrad Gruber, l'altra metà acquisì Adelgern Hunt dopo il 1490. 1518 Conrad Gruber vendette la proprietà a Wolfgang Pichler.

Nel 1537 fu acquisito dal capo del Consiglio di Salisburgo Ludwig Ritz nel cortile e lasciò che questo 1541 si espandesse fino a diventare sede.. Nel 1561 gli succedettero i suoi tre figli e cinque figlie. Di questi, Hermann Ritz è stato in grado di acquisire nuovamente l'eredità indivisa. Nel 1620 passarono ai suoi due figli che nel 1624 vendettero la proprietà ai fratelli Hans Ludwig e Bernhard Wilhelm da una diramazione del Ritz. L'ultimo del Ritz fu Emeran Raimund Ritz . La sua vedova Maria Barbara Goldin, nata von Schernberg, sposò il barone Franz Dietrich von Motzl, che nel 1712 acquistò anche le quote degli altri eredi. Seguì questa famiglia Franz Josef e poi Georg Franz Anton baroni da Motzl a Grubhof. Quest'ultimo ebbe importanti rinnovamenti dal 1783 al 1785. Dalla sua vedova arrivò il possesso della nipote Waldburga Auer von Winkl, che era sposata con il barone Anselm Karl von Imhof.

Nel 1828 i fratelli Ferdinando e Johann Nepomuk von Rehlingen acquistarono il castello. Nel 1829, il Royal Bavarian Main Salzamt a Reichenhall acquistò il castello e la terra associata. Nel 1868 il palazzo fu venduto a Josef Faistauer e consegnato a suo figlio Josef Faistauer nel 1879.

Nel 1890 il produttore tedesco Herrmann Schmidtmann acquistò la sede nobile e l'area circostante. La residenza fu ricostruita nella sua forma attuale dall'architetto salisburghese Josef Wessicken e dal capomastro Jakob Ceconi. Il vecchio nucleo venne racchiuso nel 1892 con una nuova facciata.. Il risultato fu un edificio a forma di villa di grandi dimensioni. Nel 1923 Florence acquistò la proprietà da Poser, figlia di Schmidtmann. Era sposata con il generale tedesco Arno von Poser e Gross-Naedlitz e morì nel 1963. Nel 1964, il castello di Grubhof entrò in possesso di Johann Wilhelm Zepp. A questo seguì  Andreas Schuller di Monaco. Il castello è stato restaurato e dotato di comfort abitativo contemporaneo. Dal 1983, Schloss Grubhof è di proprietà di Alpenbau GmbH.

Il castello è di proprietà privata e gestito come un hotel. Ospita 32 appartamenti e un ristorante al piano terra

Schloss Grubhof

Epoca
  • Ottocento
Dove
  • Austria, Zell am See
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Schloss Grubhof
  St. Martin bei Lofer, 2 - 5092 St. Martin bei Lofer
  +43 6588 74720

Schloss Grubhof
Servizi offerti

Hotel Hotel

Schloss Grubhof Dove

Schloss Grubhof
Nelle vicinanze

E' tua questa struttura? Contattaci