Schloss Matzen

Matzen, 5 - 6235 Reith im Alpbachtal - Kufstein   vedi mappa - contatti
Schloss Matzen, un elegante ed imponente castello del XII secolo, vicino alle piste da sci di Reith im Alpbachtal, oggi ospita un hotel dove si respirano atmosfere dei tempi passati, tra stanze finemente decorate con mobili d'epoca senza tralasciare le comodità moderne. Il complesso comprende una spa, un ristorante, una capppella in stile gotico e una sala banchetti dove festeggiare gli eventi più speciali.

Schloss Matzen Storia

Nel XII secolo il castello Matzen fu costruito in stile romanico. I proprietari e l'aspetto del castello sono cambiati nel corso dei secoli. Oggi le camere prendono il nome dai vari proprietari del castello.

Il castello viene citato in documenti storici per la prima volta nel 1167, risultando in possesso del cavaliere di Frundsberg.

Dopo due periodi di costruzione romanica, durante la proprietà di Frundsberg durata fino al 1468, un periodo di costruzione gotica portò a una significativa espansione del complesso.

Successivamente si alternarono come proprietari Matthias Türndl, la famiglia Ross fino al 1521 e poi passò in possesso del Fieger. Ciò diede a Matzen la sua forma attuale.

Fu drante questo periodo che il castello fu convertito in palazzo residenziale. Accanto, furono aggiunti  i portici che collegano le diverse ali tra loro e danno ai cortili il loro fascino pittoresco.
 
Matthias Pock, che possedeva Matzen dal 1658 al 1684, progettò la cappella, originariamente in stile tardogotico.

Nell'era del Rococò verso il 1684 Johann Ferdinand Yrsch acquistò il castello, vendendolo poi nel 1734 a Joseph Ruppert di Pfeiffersberg. 1776 la famiglia Pfeiffersberg fu messa sotto tutela dal governo statale. Sotto la proprietà della famiglia Pfeiffersberg Matzen bruciò e divenne una rovina.
 
1873 Matzen fu acquistata dalla signora irlandese Fanny Reade del Monte Heaton-Grohmann e salvò il gioiello storico prima che andasse declino. Suo figlio, William Adolf Baillie Grohman, era un amante del Tirolo, alpinista e scrittore Tra gli altri, scrisse libri sul Tirolo e sui suoi santuari.  Attraverso questi libri fu fatto conoscere il Tirolo al pubblico britannico e americano. Uno dei suoi amici era il presidente americano Theodore Roosevelt, che trascorse molto tempo al castello Matzen.

Fino al 1957 lo Schloss Matzen era di proprietà del capitano Tom Michael Baillie Grohman, che usò il palazzo come residenza estiva fino a quando non fu venduto all'architetto americano di origine austriaca Ernst Kump. Nel 2008, è stato finalmente rilevato dagli attuali proprietari e con molto sforzo completamente rinnovato.
 
Lo Schloss Matzen è uno dei siti più storici del Tirolo. È noto per il suo romanico "Bergfried" - la torre (la "torre della zangola" affusolata verso l'alto è unica nel Nord Tirolo), per le sue mura perimetrali e per i vari cortili con i portici.

All'interno del castello ci sono altri gioielli storici, come una cappella gotica con altare barocco,  la sala dei cavalieri con volta a botte con camino e la biblioteca con antichi trofei di caccia.

Il castello è circondato dal Matzenpark di 200.000 mq, che può essere visitato direttamente dal castello. Il parco è uno dei monumenti naturali più belli e preziosi del Tirolo. Sotto il castello, Gut Matzen si trova e accoglie i suoi ospiti nel suo ristorante dall'atmosfera suggestiva , nella caffetteria e nel romantico ristorante con giardino.

Schloss Matzen

Epoca
  • Medioevo
Dove
  • Austria, Kufstein
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Schloss Matzen
  Matzen, 5 - 6235 Reith im Alpbachtal
  +43 676 4459997
  http://www.schlosshotel-matzen.com
  https://www.facebook.com/schlossmatzen.at/

Schloss Matzen
Servizi offerti

Affitto per Cerimonie / Convegni Affitto per Cerimonie / Convegni
Hotel Hotel
Ristorante Ristorante

Schloss Matzen Dove

Schloss Matzen
Nelle vicinanze

E' tua questa struttura? Contattaci