Castello di Bornato

Via Castello, 24 - 25046 Bornato - Brescia   vedi mappa - contatti
Nel cuore della Franciacorta, tra i dolci pendii di colline ricoperte da vigneti, sorge il Castello di Bornato e Villa Orlando, esempio rarissimo di villa rinascimentale costruita all’interno di un castello medievale. La posizione panoramica della dimora permette alla vista di spaziare sulla Pianura Padana e di intravedere, nelle giornate più limpide, gli Appennini.

Castello di Bornato Storia

Il nucleo centrale del Castello di Bornato è costituito da una poderosa roccaforte romana eretta a presidio della strada consolare che univa Bergamo a Brescia. Nel 1270, Inverardo da Bornato, signore e condottiero, amplia e rafforza la roccaforte con una cerchia di 300 metri di mura merlate, con torri e contrafforti, fossati e ponte levatoio, conferendole l’aspetto che tuttora conserva. Suo nipote Giambellino, grande mecenate delle arti e delle lettere, fece del castello un punto di incontro di artisti e poeti provenienti da ogni parte d’Italia formando intorno a sé una corte colta e illuminata, tra i quali merita menzione Dante Alighieri. Nel 1564, la famiglia Gandini erede dei Bornati, costruì all’interno del castello la villa rinascimentale oggi chiamata Villa Orlando dalla famiglia proprietaria dal 1930. Il feudo fu attraversato tuttavia da un periodo di decadenza a partire dal 1326, quando Azzone Visconti invase tutta l'area della Franciacorta. L'intero borgo venne meno nei pesanti attacchi viscontei., fino a quando nel 1562 il castello passa di mano e diventa proprietà dei Gandini che ampliarono la struttura con un’ala sul lato est con sale affrescate

Nelle antiche cantine ubicate sotto la torre principale del castello, per 700 anni si è prodotto il vino del Castello di Bornato, fino ai primi anni 2000.Oggi la produzione del vino, una delle etichette più prestigiosa della Franciacorta, è stata decentrata per accogliere i moderni macchinari e seguire le tecniche più all’avanguardia in termini di vinificazione biologica, ma ancor oggi il vino è acquistabile presso la dimora stessa.

All’esterno è presente un parco secolare, con gun giardino all’italiana nel lato sud e uno all’inglese verso nord. Cedri del Libano, cedri deodara, ginkgo biloba e una rarissima sophora japonica di 200 anni, unico esemplare sopravvissuto dei primi importati in Europa alla fine del 1700.

Il castello è aperto al pubblico per visite guidate, così come la cantina dove poter ammirare le antiche botti in rovere e una piccola zona museale con attrezzi d’epoca.

Castello di Bornato

Epoca
  • Medioevo
Dove
  • Italia, Brescia
Personaggi storici
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Castello di Bornato
  Via Castello, 24 - 25046 Bornato
  +39 339 1667402
  www.castellodibornato.com

Castello di Bornato
Servizi offerti

Enoteca / Cantina Enoteca / Cantina

Castello di Bornato Dove

Castello di Bornato
Nelle vicinanze

E' tua questa struttura? Contattaci