Castello di Spedaletto

Podere Lamone, 65 - 53020 Pienza - Siena   vedi mappa - contatti
L’agriturismo del Castello di Spedeletto è realizzato nell’antico granaio del castello risalente al XII secolo lungo il percorso della via francigena, che nel Medioevo collegava Roma con il nord Italia. Appartamenti e camere arredati con mobili in stile classico senese sono sistemazioni tranquille e confortevoli, con travi a vista, pavimenti in cotto e regalano magnifici panorama sulla campagna circostante.

Castello di Spedaletto Storia

L’antico Castello di Spedaletto sorge nel cuore della Val d’Orcia, patrimonio mondiale dell’umanità riconosciuto dall’UNESCO, lungo la strada che da Pienza conduce a Bagno Vignoni. Nel Medioevo la zona era di particolare importanza, in quanto legata alla Via Franchigena, principale strada di comunicazione che attraversava l’Europa per tutta la sua lunghezza.

La costruzione del Castello di Spedaletto fu voluta da Ugolino da Rocchione come luogo di accoglienza fortificato per le migliaia di viandanti e pellegrini diretti a Roma: fin dal 1263 il complesso fu gestito dallo Spedale di santa Maria della Scala di Siena e tra i suoi ospiti vantò personaggi illustri come Carlo II d’Angiò e Papa Pio II che emanò anche una bolla a favore della chiesetta di Spedaletto.

Il castello ha una pianta quadrata con torri ad ogni angolo e apparato a sporgere con dei beccatelli in pietra e merlatura lungo tutto il perimetro, una splendida porta di accesso fortificata con un poderoso mastio a sua difesa. Sono evidenti i rifacimenti della fine del XV secolo come la lieve scarpatura di gran parte del circuito murario e le feritoie per armi da fuoco presenti in più punti. Nel primo cortile interno troviamo subito a sinistra della porta la chiesetta gotica dello spedale con una splendida facciata arricchita da un rosone e un portale a sestiacuto, sulla destra una seconda porta di accesso, abbellita con stemmi in pietra, immette in un secondo cortile, cuore della fortificazione, dal quale si accede al mastio e al camminamento di ronda.

Nel corso del XV secolo vennero effettuati dei lavori di restauro che modificarono l’aspetto originale medievale, dandogli i tratti di una “gancia” (fattoria fortificata), mentre risale all’Ottocento l’aggiunta di un fabbricato con funzioni di magazzino.

Rercentemente restaurato nel pieno rispetto delle sue origini secolari, ospita oggi un agriturismo a cui si affianca il Mulino con macine in pietra dove vengono lavorati i cereali biologici della tenuta e da cui si producono i “pici”, piatto tipico della Val d’Orcia, il pane e gli altri tipi ti pasta a disposizione degli ospiti.

Il servizio turistico comprende due appartamenti e camere matrimoniali dotate di bagno arredate con mobili d’epoca tipici della campagna senese. Le sistemazioni sono situate nell’antico granaio e hanno Tv con canali satellitari, connessione Wi-fi e ventilatore. Ogni giorno comincia con una colazione a base di dolci, salumi, bevande calde e prodotti fatti in casa.

Castello di Spedaletto

Epoca
  • Medioevo
Dove
  • Italia, Siena
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Castello di Spedaletto
  Podere Lamone, 65 - 53020 Pienza
  +39 338 8636834
  www.castellodispedaletto.it

Castello di Spedaletto
Servizi offerti

Bed&Breakfast o Appartamenti in affitto Bed&Breakfast o Appartamenti in affitto

Castello di Spedaletto Dove

E' tua questa struttura? Contattaci