Château d'Hassonville

Route d'Hassonville, - 6900 Marche-en-Famenne - Arlon   vedi mappa - contatti
Situato in un calmo e tranquillo angolo di La Louviere, lo Chateau d'Hassonville offre varie camere riccamente arredate ai suoi visitatori e ospiti. Offre anche 6 sale ideali per eventi, riunioni e funzioni che possono ospitare fino a 120 persone. Conosciuto per il suo rinomato ristorante "Le Grand Pavillon", garantisce una raffinata gastronomia e una ricca selezione di vini di qualità.

Château d'Hassonville Storia

Château d'Hassonville è un maniero del Rinascimento situato nell'idilliaco paesaggio naturale delle Ardenne, circondato da un uno splendido parco privato di 55 ettari con uno stagno. Godrai di una rinomata gastronomia e di vini di qualità.

L'atmosfera familiare ma discreta, è l'ideale per iniziare il vostro soggiorno allo Château d'Hassonville. 20 camere confortevoli, soggiorno con caminetto, passeggiate

Hassonville era, in passato, la sede di una Corte di giustizia che amministrava una parte di Laroche.
Hubert the Waha, cavaliere, diventa il primo proprietario noto della corte di Hassonville nel 1356.

A partire dal XV secolo, questo terreno apparterrà alla proprietà più vicina dei signori di Humain nonché a un dipendente della contea di Laroche.
Questo ci porta, intorno al 1450, a Lord Henri Botier Fexhe. Sua figlia, Catherine de Fexhe, si sposò intorno al 1455 con Jean I il Boulant. Jean II il Boulant, il figlio maggiore, è l'erede di Humain alla corte di Hassonville.

Dei suoi 3 figli, Robert the Boulant, diventa signore di Humain e Hassonville.
Dopo la morte di suo figlio, Lamoralde Boulant, morì senza altri figli e Hassonville suscitò molto interesse.

Jehenne la Boulant può, infine, unire Humain e Hassonville al suo patrimonio, che trasferisce al coniuge Jean Richard Scönenbourg.
Nel 1602 lasciano Humain e Hassonville all'affinità Gérard lo Schwarzenberg.
Dopo la sua morte la proprietà viene lasciata al fratello Edmond.

Dopo il declino di Edmond the Schwarzenberg la proprietà passa prima a Jean the Jemeppe e successivamente a una Ville che vende il terreno il 16 agosto 1686 al Sig.Charles Gauthier de la Veranderie, governatore delle Marche, per l'importo di 1000 florijnen.

Nel 1675 la città viene occupata dalle truppe di Luigi XIV.
Luigi XIV, così si dice, affascinato dal paesaggio diede l'incarico al signore de la Veranderie di costruire un padiglione per la caccia. La costruzione è elegante, il paesaggio ricco di fascino e il grande parco - così dice la leggenda - progettato da un assistente di Le Nôtre.

Luigi XIV probabilmente non rimase ad Hassonville e 5 anni dopo Hassonville viene venduta a Jean François Belhoste per l'importo di 3.806 sterline.

Per eredità Hassonville viene trasferita nel 1766 a Jean François Remacle il Belhoste, l'unico signore di Hassonville. Fu lui che, dopo un combattimento contro gli austriaci, ordinò ai suoi soldati di piantare un vicolo di faggi di cui alcuni esistono ancora.

Dei suoi 7 figli, Maximilien il Belhoste lasciò il campo a suo cugino Frantz il Neunheuser. Nel 1857, la proprietà passa a Paul Alphonse Henry che ammoderna e amplia il castello.

Come unico figlio ereditario, Charles Henry ottiene nel 1908 l'autorizzazione, per lui e per i suoi eredi, a unirsi alla "Hassonville" al suo nome.

Nel 1911 la proprietà viene venduta al barone Ferdinand Drion du Chapois. Nel 1986 vende il castello alla famiglia Rodrigues - Van Eyck.
Alla fine dello stesso anno, château d'Hassonville viene aperto come hotel-ristorante con 20 camere.
Arrivando al risalgono al 1999, abbiamo infine  l'apertura del noto ristorante "Le Grand Pavillon" e della cantina "Le cellier de Bacchus".

Lo chef Sébastien Thys e il suo team compongono un pasto à la carte o sotto forma di un menu di 3 o 5 portate a seconda dei prodotti freschi del mercato.


Château d'Hassonville

Epoca
  • Quattrocento
Dove
  • Belgio, Arlon
Prenota adesso
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Château d'Hassonville
  Route d'Hassonville, - 6900 Marche-en-Famenne
  +32 84 311025
  www.hassonville.be
  https://www.facebook.com/hassonville/

Château d'Hassonville
Servizi offerti

Hotel Hotel
Ristorante Ristorante

Château d'Hassonville Dove

E' tua questa struttura? Contattaci