Stift Vorau

Vorau, 1 - 8250 Vorau - Hartberg   vedi mappa - contatti
Tra il massiccio del Wechsel e le sue pendici a nord e il Masenberg a sud, Stift Vorau è l'unico monastero canonico agostiniano rimasto della Stiria Dopo aver attraversato il viale dei tigli, la vista si apre sull'invitante cortile del monastero di un ettaro fino alla facciata larga più di 100 metri dell'attuale edificio del monastero, che fu riccamente decorato intorno al 1735 con un pezzo discreto i campanili leggermente arretrati al centro. L'Abbazia di Vorau si presenta come un'abbazia barocca unificata in cui la tradizione di vita monastica di oltre 800 anni cerca di combinarsi con le esigenze del presente nella chiesa e nel mondo.

Stift Vorau Storia

Il monastero fu fondato nel 1163 dal margravio Ottokar III in segno di gratitudine per la nascita di suo figlio ed erede. Il monastero fu costruito dall'arcivescovo Eberhard I di Salisburgo. Aveva anche inviato a Vorau i primi monaci dal suo monastero di St. Rupert. A causa della sua posizione tra il Wechsel a nord, il Masenberg a sud e la vicinanza al confine orientale della Stiria, Vorau è sempre stata una zona molto turbolenta. Il monastero e la sua terra erano stati minacciati quasi costantemente dalle invasioni ungheresi, slovene e turche.

Come risultato di questa costante minaccia, il monastero fu protetto da molte torri di difesa, un fossato e le sbarre di ferro al cancello d'ingresso che puoi ancora vedere oggi. Soprattutto nel XV secolo, le persone che vivevano nella zona circostante trovarono protezione all'interno delle mura del monastero. Oggi il monastero di Vorau ha 15 torri, più di qualsiasi altro monastero in Austria.

Nell'aprile 1940 il monastero fu confiscato dal regime NS. Così i monaci furono costretti ad andarsene. Nel 1945, quando l'esercito russo occupò l'area della Stiria orientale, il monastero fu bombardato e circa il 50% del monastero fu distrutto. I più colpiti sono stati gli edifici agricoli. Circa 5000 libri furono rubati dalla biblioteca e tutte le collezioni furono gravemente danneggiate. La chiesa stessa è rimasta intatta. Nel maggio 1945 i primi monaci tornarono al monastero. Oggigiorno il compito principale dei monaci è la consulenza.

La chiesa nell'attuale aspetto fu costruita tra il 1660 e il 1662 da Domenico Sciassia. La decorazione interna della chiesa con tutti i suoi affreschi e decorazioni pittoresche fu terminata nel 1750. La chiesa ha una lunghezza di 62 metri ed è alta 17 metri

Sopra le cappelle laterali sono presenti affreschi di profeti dell'Antico Testamento che annunciano il regno di dio.
Le raffigurazioni nelle cappelle laterali mostrano scene della vita di Gesù. Cominciando con la nascita e finendo con lui che viene deposto dalla croce.
Il contenuto del terzo argomento è il completamento del regno di dio da parte di Gesù. Quindi mostra la continuazione della vita di Cristo nella chiesa e nella vita dei santi.
I colori dominanti nella chiesa sono il blu e l'oro.

Oggi il monastero non è utilizzato solo dai monaci. C'è una scuola di scienze domestiche (economia domestica), un centro di educazione per adulti, una taverna e alcuni appartamenti per famiglie private. Sopra la porta d'ingresso della chiesa si legge un'iscrizione latina che sta per: "Questa è la casa di Dio dove viene invocato il nome del Signore".

Stift Vorau

Epoca
  • Medioevo
Dove
  • Austria, Hartberg
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Stift Vorau
  Vorau, 1 - 8250 Vorau
  +43 3337 2351
  www.stift-vorau.at/

Stift Vorau
Servizi offerti

Museo/Monumento Museo/Monumento

Stift Vorau Dove

Stift Vorau
Nelle vicinanze

E' tua questa struttura? Contattaci