Abbazia territoriale della Vangadizza

Via Cigno, - 45021 Badia Polesine - Rovigo   vedi mappa - contatti
L'abbazia della Vangadizza è stata, tra il X secolo e il 1792, un'abbazia territoriale immediatamente soggetta alla Santa Sede con sede a Badia Polesine nella chiesa di Santa Maria della Vangadizza, oggi demolita. Fu stato indipendente fino al XIV secolo.

Abbazia territoriale della Vangadizza Storia

La nascita dell'abbazia della Vangadizza viene generalmente connessa alle donazioni del marchese Almerico di Mantova e di sua moglie Franca, l'ultima delle quali  fu una disposizione del 6 dicembre 954, fatta dalla signora Franca, ormai vedova; in questa disposizione la basilica di Santa Maria, risulta appena ricostruita, mentre non si sa molto altro della precedente e più modesta chiesa. Altre donazioni le fa Ugo di Toscana, con l'avallo dei re d'Italia Berengario II e Adalberto: nella donazione del 30 maggio 96 si parla per la prima volta di un abate e in quella del 29 maggio 993 si parla di un monastero benedettino in costruzione.

L'abbazia della Vangadizza ottenne l'indipendenza feudale il 26 dicembre 996 e intorno all'anno 1000, durante il pontificato di Silvestro II, divenne diocesi soggetta alla Santa Sede. L'indipendenza venne poi confermata dall'imperatore Federico Barbarossa il 7 agosto 1177 e da papa Celestino III il 26 giugno 1196. Sotto il potere temporale degli abati benedettini, molti contadini giunsero per bonificare il territorio portando a un progressivo miglioramento della zona. L'abbazia riscuoteva tributi e offriva protezione agli abitanti.

A partire dal 23 settembre 1213 l'abbazia della Vangadizza iniziò a seguire l'Ordine Camaldolese.

L'abbazia della Vangadizza venne soppressa l'11 aprile 1789 dalla Repubblica di Venezia e nel 1792 fu soppressa anche come diocesi e le dodici parrocchie polesane furono aggregate alla diocesi di Adria, mentre la parrocchia di Rubano fu aggregata alla diocesi di Padova.

Il 25 aprile 1810 la basilica di Santa Maria della Vangadizza, di stile romanico-gotico, venne chiusa e iniziarono i lavori di demolizione, che si interruppero quando erano quasi completati. Del fabbricato si sono salvati solo una cappella absidale e il campanile. Gli altari ed altre parti sono state trasferiti nella chiesa di San Michele Arcangelo di Canda


Abbazia territoriale della Vangadizza

Epoca
  • Ottocento
Dove
  • Italia, Rovigo
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Abbazia territoriale della Vangadizza
  Via Cigno, - 45021 Badia Polesine

Abbazia territoriale della Vangadizza
Servizi offerti

Museo/Monumento Museo/Monumento

Abbazia territoriale della Vangadizza Dove

Abbazia territoriale della Vangadizza
Nelle vicinanze

E' tua questa struttura? Contattaci