Castello di Gropparello

Via Roma, 82 - 29025 Gropparello - Piacenza   vedi mappa - contatti
Castello Medievale, aperto alle visite, organezza cene in costume, rievocazioni storiche, giochi e rappresentazioni per bambini (“Primo parco emotivo d’Italia”). Per i più grandi la “Taverna medievale” con i suoi banchetti.

Castello di Gropparello Storia

Il Castello di Gropparello si erge nella verde Val Vezzeno su un picco roccioso di origine vulcanica. 

Anticamente noto come “rocca di Cagnano” è un esempio caratteristico di fortificazione medievale posta a difesa della via d’accesso a una valle, un vero e proprio nido d’aquila su uno strapiombo a dominare il torrente Vezzeno, rendendo il maniero praticamente inattaccabile.

Edificato sui resti di un castrum romano del II secolo a.C., ha le sue prime documentazione storiche nell’anno 810, nell’atto con cui l’imperatore Carlo Magno concede il feudo al vescovo di Piacenza Giuliano II.

Durante il medioevo fu luogo di aspri scontri tra Guelfi e Ghibellini: il castello è in questo periodo l’unica roccaforte in mano guelfa del territorio piacentino e viene in diverse occasioni e con alterne fortune attaccato dalle forze ghibelline.

Passa nelle mani di diverse celebri famiglie come i Borri, i Fulgosio, gli Anguissola fino a quando nel 1599 Ranuccio Farnese ne diviene proprietario ideando con l’occasione il titolo ereditario di “conte di Gropparello” donandolo alla famiglia Anguissola, che ne manterrà il possesso fino all’inizio del XIX secolo.

Durante il ‘900 il castello cambia nuovamente molti proprietari fino al 1974, quando gli attuali proprietari ne hanno fatto la propria residenza, promuovendovi però anche numerose iniziative per permettere a tutti coloro che amano l’arte e la storia di godere di questo importante edificio.

Il cortile centrale è uno dei luoghi più suggestivi dell’intera struttura, con la sua forma irregolare adattata alle esigenze costruttive ben lontana dalla tradizionale pianta tradizionale. Dal terrazzo sopra il mastio lo sguardo può spaziare sul magnifico panorama circostante, fino alle prealpi venete. 

Gli ambienti interni conservano arredi e decorazioni risalenti al cinquecento e non mancano monumentali camini, stucchi e soffitti in stile rococò del ‘700.

Al Castello di Gropparello è possibile organizzar meeting, congressi, esposizioni e ricevimenti vari, sia in stile tradizionale che con un’animazione in costume, coniugando l’arte con la storia e rendendo un evento irripetibile. I banchetti possono essere organizzati sia negli ambienti interni che nei cortili o sulla terrazza del Castello,  nella Taverna medievale o nella Loggia dei Leoni con la sua grande parete in vetro.

All’esterno del maniero si trova il Museo della Rosa Nascente, dove un percorso porta il visitatore tra le meraviglie di un giardino che contra oltre 800 rose di 90 varietà, snodandosi tra i viali che portano verso le maestose mura.

Castello di Gropparello

Epoca
  • Medioevo
Dove
  • Italia, Piacenza
Personaggi storici
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Castello di Gropparello
  Via Roma, 82 - 29025 Gropparello
  +39 0523 855814
  www.castellodigropparello.it

Castello di Gropparello
Servizi offerti

Affitto per Cerimonie / Convegni Affitto per Cerimonie / Convegni
Parco / Labirinto / Laghetto Parco / Labirinto / Laghetto
E' tua questa struttura? Contattaci