Villa Manin

Piazza Manin, 10 - 33033 Passariano - Udine   vedi mappa - contatti
Villa Manin di Passariano è una villa veneta situata a Passariano di Codroipo edificata nel Cinquecento per volere del nobile friulano Antonio Manin che, alla perdita del dominio dei mari si concentrò sulle risorse offerte dalla terraferma, impiantando un'azienda agricola e ponendovi al centro una casa padronale. Tra imonumenti artistici più significativi della regione e sede di prestigiose mostre ed eventi.

Villa Manin Storia

A partire dalla fine del XVII secolo prende avvio la strategia della famiglia Manin di concentrare l’acquisto di terreni in un’area della campagna friulana snodo dei traffici tra l’area commerciale dell’Alto Adriatico e le vie che portavano dalla valle del Tagliamento verso l’Europa centrale, in una fase storica di perdita del ruolo centrale della Serenissima negli scambi commerciali tra Europa, mar Egeo e Medio Oriente.

Si individua Passariano, dove già esisteva un importante edificio di uso agricolo e residenziale dei Manin, come punto di incontro tra gli spostamenti delle merci via mare e via fiume (Stella, in questo caso) e quelli via terra, che grazie allo “Stradone Manin” dovevano agevolmente prendere la via dei monti, in direzione di San Daniele del Friuli.

Hanno così inizio i lavori del cantiere che porterà soprattutto nei decenni successivi alle attuali forme della villa. Nella prima metà del 1700 si delinea con chiarezza l’intento dei Manin di fare della villa di campagna un attivo centro di produzione agricola e di trasformazione dei prodotti della terra, grazie alla realizzazione di mulini, fornaci e cartiere.

Il modello per i Manin è Versailles, la più fastosa dimora europea: ne è prova il fatto che il disegno del grande giardino a settentrione della villa viene affidato a un allievo francese di André Le Nôtre, l’artefice delle meraviglie volute dal Re Sole.

E' invece l’architetto Domenico Rossi, di origini luganesi, già a bottega da Baldassarre Longhena, attivo anche a Venezia, Lubiana, Udine, Pordenone e in altri centri del Veneto e del Friuli, che nei primi decenni del Settecento progetta l’attuale aspetto dell’edificio e gli interventi scenograficamente più importanti, come la Piazza Quadra, delimitata dalle barchesse, e la Piazza Tonda, chiusa dalle esedre, con un effetto plastico che ricorda il colonnato del Bernini in piazza San Pietro a Roma.

Poco più tardi, nella prima metà del 1700, Giovanni Ziborghi, provvederà ad innalzare le barchesse, mentre Giorgio Massari, uno dei più importanti esponenti dell’architettura veneziana del XVIII secolo realizzerà il coronamento superiore del corpo gentilizio,

Villa Manin

Epoca
  • Settecento
Dove
  • Italia, Udine
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Villa Manin
  Piazza Manin, 10 - 33033 Passariano
  +39 0432 821211
  www.villamanin.it/
  www.villamanin.it/

Villa Manin
Servizi offerti

Affitto per Cerimonie / Convegni Affitto per Cerimonie / Convegni
Parco / Labirinto / Laghetto Parco / Labirinto / Laghetto
E' tua questa struttura? Contattaci