Villa Widmann Borletti

Piazza Marconi, 63 - 35023 Bagnoli di Sopra - Padova   vedi mappa - contatti
Villa Widmann Borletti o Dominio di Bagnoli è uno dei complessi monumentali più importanti del Veneto, oggi monumento nazionale, comprensivo di: Villa, Chiesa, Scuderie, Falegnamerie, Cantine, Granai, Magazzini, Corti, Broli ed addirittura un'antica Piccionaia. La Villa Widmann-Borletti è una delle principali ville venete: il costante impegno della Famiglia Borletti, attuali proprietari dal 1917, ha permesso di preservare e soprattutto valorizzare tale patrimonio storico-artistico. Per un piacevole soggiorno all'insegna del relax, immersi nella pace e tranquillità dei vigneti, ci sono a disposizione 3 appartamenti, affittati solo a settimana, con alloggio da sabato a sabato. E' consigliato prenotare con largo anticipo.

Villa Widmann Borletti Storia

Il primo documento riguardante questa località risale al 954, quando fu fondato il monastero di Brendolo, che comprendeva anche la corte di Bagnolo con selve e molini e che si collocava come importante unità religiosa ed economica per la bonifica di estese plaghe acquitrinose.

Il complesso monacale ebbe florida esistenza per le molte pertinenze in proprietà e per le colture di vini e granaglie; ma nel 1655 l’intera corte di Santo Spirito di Bagnoli fu messa all’asta da Papa Alessandro VII per sovvenire la Repubblica di Venezia allora impegnata nella guerra di Candia contro i Turchi.

La proprietà di oltre 5000 campi passò quindi a Lodovico Widmann, la cui famiglia di origini austriache si era trasferita a Venezia un secolo prima; egli diede corso alla costruzione di un grandioso palazzo su progetto di Baldassarre Longhena. 
Il complesso ha un corpo centrale, barchessa, logge e adiacenze che danno ancor oggi l’idea della vastità del “dominio di Bagnoli”, come continuò a chiamarsi la proprietà dei Widmann. Al piano nobile si sono conservati affreschi di soggetto mitologico o figurazioni di commedie goldoniane, attribuiti a Domenico Pastò; al terzo piano vi sono invece vedute paesaggistiche.

Un richiamo artistico è dato anche dal giardino all’italiana antistante la villa, popolato tra le siepi di statue a grandezza naturale eseguite nel 1742 dal padovano Antonio Bonazza. I due personaggi anno posture colloquiali e sono accoppiati a due a due: mori, soldati, orientali, gentiluomini, divinità; le statue più belle rappresentano figure del tempo, portate su pietra con garbata espressione umoristica. Nell’insieme sembrano comparse di pietra in un teatro all’aperto che fu frequentato più volte da Carlo Goldoni; il drammaturgo fu più volte ospitato a Bagnoli per recitarvi brevi canovacci o intere commedie; al conte Lodovico Widmann dedicò la “Bottega del caffè” e nei “Memoires” e nel “Burchiello” cita spesso la tenuta, dicendo tra l’altro che “a Bagnoli se gode e no se paga”, riferendosi alle liete brigate di amici che risiedevano abitualmente nella foresteria della villa. Fra gli altri illustri ospiti ricevuti dai Widmann sono da ricordare il cardinale Gregorio Barbarigo e Carlo Rezzonico, divenuto poi papa Clemente XIII
Il complesso, con i suoi ampi spazi, è l’ideale per ospitare convegni, meeting, matrimoni ed eventi di ogni tipo: due grandi granai del ‘500 attentamente restaurati si offrono come location per grandi ricevimenti fino a 600 persone, il Granaio della Madonna delle Messi fa altrettanto con i suoi 1.000 mq di spazio; le Cantine e l’Aia accolgono i visitatori nell’atmosfera antica delle vecchie botti ed è perfetta per degustazioni e cocktail; all’esterno oltre al giardino troviamo il Teatro di Verzure, ideale per ricevimenti fino a 100 persone, in una magica atmosfera circondati da statue.

Il Dominio di Bagnoli offre la possibilità di atterrare direttamente sui propri terreni. Nel 2009 è stata realizzata un'Aviosuperficie in località S Ambrogio, con pista in erba di 1200 x 30 m, per velivoli ultraleggeri ed AG fino a 5700 kg di peso.

Coordinate centro pista: N 45°11’04’’ E 11° 51’ 27’’

Per atterrare è necessario disporre del permesso di atterraggio. I permessi di atterraggio vanno richiesti al Gestore presso l’ufficio del Dominio. Previo accordo, dalla pista è possibile raggiungere velocemente villa Widmann Borletti tramite un servizio navetta.

Villa Widmann Borletti

Epoca
  • Seicento
Dove
  • Italia, Padova
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Villa Widmann Borletti
  Piazza Marconi, 63 - 35023 Bagnoli di Sopra
  +39 049 5380008
  www.ildominiodibagnoli.it

Villa Widmann Borletti
Servizi offerti

Affitto per Cerimonie / Convegni Affitto per Cerimonie / Convegni
Bed&Breakfast o Appartamenti in affitto Bed&Breakfast o Appartamenti in affitto
Chiesa (celebrazione riti) Chiesa (celebrazione riti)
Enoteca / Cantina Enoteca / Cantina
Negozio prodotti tipici Negozio prodotti tipici
Parco / Labirinto / Laghetto Parco / Labirinto / Laghetto

Villa Widmann Borletti Dove

Villa Widmann Borletti
Nelle vicinanze

E' tua questa struttura? Contattaci