Castello Mina Della Scala

Via Montale, 6 - 26030 Casteldidone - Cremona   vedi mappa - contatti
Un'antica nobile dimora, edificata alla fine del XVI secolo nel cuore della Pianura Padana sul confine tra il territorio cremonese e quello mantovano, al centro di vasti domini feudali circondati dal verde rilassante dei paesaggi della campagna lombarda. Oltre 400 anni di storia vissuta attraverso gli splendidi ambienti ancora oggi affrescati ed intermente arredati dall’atmosfera unica e ricchi di grande fascino.

Castello Mina Della Scala Storia

Eretto alla fine del '500, il Castello nasce come sontuosa residenza nobiliare di campagna, anche se con forme architettoniche che richiamano ancora quelle fortificate di epoca precedente, che ne fanno una sorta di unicum nel territorio. L’opera di costruzione si deve agli Schizzi, una delle più antiche famiglie della nobiltà cremonese, dal 1559 investiti del titolo di “Signori di Casteldidone” e dal 1670 Conti del feudo omonimo.  Tra la metà del ‘600 e la metà del ‘700 gli Schizzi stessi avviano importanti interventi di abbellimento e ampliamento della struttura, fra cui l’aggiunta del bellissimo ciclo di affreschi a tema mitologico in tutti gli ambienti dell’ala nobile per un totale di oltre 20 soffitti decorati.  Ancora oggi la dimora si presenta interamente integra, con le 4 torri gemelle ai lati della costruzione che racchiudono la parte residenziale nobiliare, le ali laterali con gli ambienti di servizio, l'Oratorio privato con gli alloggi del Cappellano, la Sala da ballo/Teatro e le rimesse.  Con l’estinzione dei Conti Schizzi il Castello passò nel 1859 alla famiglia Mina Della Scala la cui sesta generazione lo conserva ancora oggi con i propri eredi, i Conti Persico Licer.


L'albero genealogico dei proprietari del Castello, dalla famiglia Mina Della Scala fino ai Conti Persico Licer, ha avuto nella sua lunga storia diversi importanti personaggi storici, tra cui militari, dogi, come il Doge Paolo Renier, consoli, politici, oltre che un Pontefice, Papa Benedetto XV Della Chiesa, di cui nel castello è conservata una rara e preziosissima collezione di cimeli a lui appartenuti.   


Alla storia del Castello è legata la leggenda dello spirito di un' antenata della casata Schizzi, rimasta sola e abbandonata nei grandi ambienti del maniero dopo una grave pestilenza e il cui spirito ancora oggi aleggia in cerca di pace; una presenza che si manifesta nel plenilunio di gennaio di ogni anno, nei pressi dello scalone d'onore. La contessa Anna Maria Douglas Scotti di Fombio, madre degli attuali proprietari raccontò vari episodi a lei accaduti ai media locali ma anche in trasmissioni televisive, quotidiani e riviste nazionali a partire dagli anni '90, che avevano destato molto interesse sull'argomento, che è continuato negli anni fino ai giorni nostri.


Oggi come allora il Castello apre le sue porte agli ospiti e ai visitatori che ne vogliono assaporare l'essenza, universo ideale alla scoperta della storia e della vita nobiliare in occasione delle Visite Guidate, eventi a tema, oppure per location eventi, momenti culturali, banqueting, concerti ed altro. Le torrette di ingresso offrono semplici e confortevoli stanze ostello con formula B&B.  

Castello Mina Della Scala

Epoca
  • Cinquecento
Dove
  • Italia, Cremona
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Castello Mina Della Scala
  Via Montale, 6 - 26030 Casteldidone
  +39 349 5597997
  www.castellominadellascala.net

Castello Mina Della Scala
Servizi offerti

Affitto per Cerimonie / Convegni Affitto per Cerimonie / Convegni
Bed&Breakfast o Appartamenti in affitto Bed&Breakfast o Appartamenti in affitto
E' tua questa struttura? Contattaci