Teatro Olimpico

Piazza Matteotti, 11 - 36100 Vicenza - Vicenza   vedi mappa - contatti
Tra i gioielli artistici di Vicenza, il Teatro Olimpico è l’ultima opera di Andrea Palladio e primo esempio di complesso teatrale moderno. Iniziato nel 1582 e completato tre anni dopo è stato incluso nella lista dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO nel 1994, così come ome le altre opere palladiane a Vicenza, ospitando tuttora rappresentazioni e concerti.

Teatro Olimpico Storia

Primo e più antico teatro stabile coperto dell’epoca moderna, il Teatro Olimpico costituisce l'ultima opera dell'architetto rinascimentale Andrea Palladio ed è considerato uno tra i suoi più grandi capolavori.
Il teatro venne commissionato al celebre architetto veneto ricevette dall'Accademia Olimpica di Vicenza e in quest’opera riversò gli esiti dei sui studi sul tema del teatro classico, basati sul trattato “De Architectura” di Vitruvio e l’analisi diretta sui ruderi dei teatri romani, all’epoca ancora visibili. La costruzione iniziò nel 1580, ma lo stesso anno Palladio morì; i lavori furono proseguiti quindi dal figlio Silla con fedele aderenza agli appunti paterni e si conclusero nel 1584. Essenziale e scarno all’esterno quanto fastoso negli spazi scenici, l’Olimpico è in questo coerente con la concezione cinquecentesca del teatro e nel contempo fungere da luogo autocelebrativo per nobiltà Vicentina, ispirandosi agli stessi ideali classici vagheggiati dai componenti dell'Accademia.
La prima rappresentazione, in occasione del Carnevale del 1585, è memorabile: la scelta ricade su una tragedia greca, l’Edipo Tiranno, e la scenografia di Vincenzo Scamozzi, in legno e stucco riproduce le sette vie di Tebe che si intravedono nelle cinque aperture del proscenio con un raffinato gioco prospettico. L’effetto è così ben riuscito che queste sovrastrutture lignee diventeranno parte integrante stabile del teatro.
Nonostante l’avvio esaltante, l’attività dell’Olimpico venne interrotta dalla censura antiteatrale imposta dalla Controriforma e il teatro si riduce a semplice luogo di rappresentanza: rappresentanza: vi vengono accolti papa Pio VI nel 1782, l’imperatore Francesco I d’Austria nel 1816 e il suo erede Ferdinando I nel 1838.
Il teatro è tuttora utilizzato, soprattutto per rappresentazioni classiche e concerti, prevalentemente in primavera e autunno poiché, nel timore di danneggiarne le delicate strutture, non è mai stato dotato di impianti di riscaldamento o di condizionamento.

Teatro Olimpico

Epoca
  • Cinquecento
Dove
  • Italia, Vicenza
Contatta questa struttura

Vuoi ricevere ulteriori informazioni su questa struttura? Compila questo modulo inserendo i tuoi dati, verrai ricontattato al più presto. Ti raccomandiamo di inserire un indirizzo email valido.

Teatro Olimpico
  Piazza Matteotti, 11 - 36100 Vicenza
  +39 0444 222800
  www.teatrolimpicovicenza.it.com

Teatro Olimpico
Servizi offerti

E' tua questa struttura? Contattaci